Filippo Barbaria

“Ci offre attraverso le sue foto, che traducono l’amore di un figlio verso la GRANDE MADRE Terra, l’immagine di un pianeta, come Paradiso terrestre in Terra, oasi di “latte e miele” come afferma il Corano, che l’artista traduce immortalando cavalli a riposo… montagne celesti cinerine e castelli incantati sotto un fiabesco manto di stelle.”

Maria Teresa Prestigiacomo